fbpx

Qualità, brevi tempi di attesa, la salute a portata di tutti
Area Salute una scelta di valore

Gli Studi Medici di Area Salute sono regolarmente aperti.

Per i pazienti sarà sufficiente dichiarare, nell’autocertificazione, che lo spostamento è dovuto per “motivi di salute”.

Chirurgia endoscopica e interventi di escrezione: il futuro è adesso.
gastroenterologia
gastroenterologia
visita di gastroenterologia

Chirurgia endoscopica e interventi di escrezione: il futuro è adesso. Lo stato dell’arte e il mio viaggio personale

Kenneth J Chang  1
Affiliations
PMID: 30643356
PMCID: PMC6328959
DOI: 10.3748/wjg.v25.i1.1

La chirurgia intestinale è ben consolidata nel trattamento di condizioni come la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD), l’acalasia, i diverticoli esofagei, l’esofago di Barrett (BE) e il cancro esofageo, il cancro allo stomaco, l’ostruzione del tratto gastrico e l’obesità.

Negli ultimi dieci anni, notevoli progressi nell’endoscopia interventistica sono culminati nella concettualizzazione e nella pratica della chirurgia endoscopica di espulsione per varie condizioni cliniche riassunte in questo articolo.

Le tecnologie

Per quanto riguarda la GERD, ci sono ora diverse tecnologie disponibili per trattarla efficacemente e potenzialmente eliminare i sintomi, e la necessità di un trattamento a lungo termine con inibitori della pompa protonica.

Per la prima volta, la fundoplicatio può essere eseguita senza la necessità di chirurgia a cielo aperto o laparoscopica.

I dati a lungo termine che vanno da 5 a 10 anni stanno ora emergendo mostrando una lunga durata.

Per quanto riguarda l’acalasia, la miotomia endoscopica per via orale (POEM) sviluppata in Giappone, è diventata un’alternativa alla tradizionale miotomia di Heller.

Una recente meta-analisi mostra che POEM può avere risultati migliori di Heller, ma il problema del GERD post-POEM deve ancora essere affrontato.

Trattamento dei diverticoli

Vi è ora una rinascita del trattamento endoscopico dei diverticoli di Zenker con tecnica e attrezzatura migliorate (Z-POEM); quindi, i pazienti scelgono un trattamento endoscopico flessibile rispetto alle opzioni di endoscopia aperta o rigida.

Per quanto riguarda la BE, la dissezione endoscopica sottomucosa (ESD) che è ben consolidata in Asia, sta ora diventando più diffusa in Occidente per il trattamento della BE con displasia di alto grado, così come il cancro esofageo precoce.

In combinazione con tutte le tecnologie di ablazione (ablazione con radiofrequenza, crioterapia, coagulazione ibrida del plasma di argon), l’intero spettro della displasia di Barrett e correlata e del cancro in fase iniziale può essere gestito prevalentemente mediante endoscopia.

È importante sottolineare che, per quanto riguarda il cancro gastrico precoce e i tumori sottomucosi (SMT) dello stomaco, ESD e resezione a tutto spessore (FTR) possono asportare queste lesioni in blocco e la sutura endoscopica viene ora utilizzata per chiudere grandi difetti e perforazioni.

Per il trattamento di pazienti con ostruzione maligna dello sbocco gastrico (GOO), la gastro-digiunostomia endoscopica sta ora mostrando risultati migliori rispetto allo stenting enterale. G-POEM sta anche emergendo come opzione di trattamento per i pazienti con gastroparesi.

Trattamento dell’obesità

L’obesità è diventata un’epidemia in molti paesi occidentali e sta diventando diffusa anche in Asia.

La gastroplastica con manica endoscopica (ESG) sta diventando un’opzione di trattamento consolidata, soprattutto per i pazienti obesi con indice di massa corporea compreso tra 30 e 35.

I dati mostrano una perdita di peso media di 16 kg dopo ESG con dati a lungo termine che confermano la sostenibilità. Infine, per quanto riguarda l’endoepatologia, ci sono molti nuovi interventi endoscopici che sono stati sviluppati per i pazienti con malattie del fegato.

La biopsia epatica guidata da ecografia endoscopica (EUS) e la misurazione della pressione portale guidata da EUS sono nuove entusiasmanti frontiere per gli endoepatologi.

Il Dott. Antonio Astolfi, già primario ospedaliero, tratta comunemente patologie gastro intestinali per via endoscopica.